Manovra 2020: novità su previdenza e lavoro nella bozza di Legge di Bilancio

di Antonella Madia

Pubblicato il 25 novembre 2019



È stata pubblicata la bozza della Manovra 2020 la quale reca diverse novità non solo riguardo alle misure per il lavoro ma anche per la previdenza sociale e le pensioni: tali novità, se dovessero sopravvivere all’iter legislativo, mirerebbero a dare una spinta non solo al mercato del lavoro con gli sgravi contributivi, ma anche al welfare e all’accesso a un sostegno per le famiglie.

Quali saranno le novità 2020 in materia di previdenza e lavoro?

 

novità lavoro previdenza manovra 2020Il Governo è alle prese, come noto, con la predisposizione della Legge di Bilancio 2020, al momento in fase d’esame al Senato come Disegno di Legge.

La prima bozza della Manovra, apparsa solamente di recente, introduce tantissime novità su previdenza e lavoro, delle quali alcune stanno generando notevoli dubbi.

Ma sicuramente all’interno del Disegno di Legge un peso molto importante è ricoperto da parte delle modifiche e dalle novità in materia di lavoro e previdenza sociale.

Su tali temi il Governo ha previsto diversi cambiamenti e integrazioni all’attuale disciplina, i quali dovrebbero essere introdotti proprio per il 2020.

Tra le novità, sicuramente bisogna segnalare tutta quella serie di disposizioni che introducono nuovi sgravi e agevolazioni per dare stimolo al mercato del lavoro, soprattutto nelle aree più depresse del Paese.

Si segnala inoltre una serie di misure volte a favorire le politiche sociali.

Un esempio è dato da quanto previsto dalla Manovra 2020 in materia di sgravi contributivi, di congedo obbligatorio di paternità, di riduzione dei premi e contributi INAIL.

Da non trascurare anche le specifiche misure volte ad un abbattimento del cuneo fiscale a favore dei lavoratori dipendenti.

Vediamo più nel dettaglio le novità su previdenza e lavoro per il 2020.

 

Sgravi contributivi, agevolazioni fiscali e ri