F24 incompleto: la banca è responsabile

di Gianfranco Antico

Pubblicato il 28 novembre 2019



E’ particolarmente interessante una recente sentenza della Cassazione che ha attributo alla banca l’onere di informare senza indugio il cliente dell’F24 non andato a buon fine.
Tale sentenza, se pur emessa in sede civile, presenta innegabili ripercussioni in ambito fiscale.

F24 incompleto banca responsabileF24 incompleto: fatti di causa

 

Un cliente ha convenuto in giudizio dinanzi al Giudice di Pace di Roma la propria banca, chiedendone la condanna al risarcimento dei danni conseguenti all’omessa comunicazione dell’esito negativo del mandato conferito per il pagamento di somme dovute a titolo di Irpef mediante modulo F24 incompleto.

Se ne è dedotta la responsabilità contrattuale della Banca, sia con riferimento alla disciplina del mandato, sia con riferimento al rapporto di conto corrente e ai conseguenti obblighi informativi.

Il Giudice di Pace ha respinto la domanda, attribuendo all’attrice la responsabilità esclusiva dell’errata compilazione del modulo F24 incompleto.

Il Tribunale di Roma, investito