Novità per professionisti in materia di lavoro: come si fa la nuova richiesta all'INPS

Sono in arrivo nuove istruzioni da parte dell’INPS nei confronti dei professionisti abilitati che intendono svolgere attività in materia di lavoro, previdenza e assistenza sociale: infatti, tali soggetti saranno ora tenuti a far pervenire una richiesta all’istituto previdenziale seguendo le modalità elencate nel recente Messaggio n. 2819 del 24 luglio 2019.

 

I professionisti abilitati in materia di lavoro devono ora fare specifica richiesta all’INPS

 

Lavoro, professionisti devono fare richiesta INPSIl Messaggio n. 2819 del 24 luglio 2019 reca nuove regole per professionisti che si occupano di lavoro al fine di poter operare per conto del datore di lavoro con le attività demandate all’Istituto Previdenziale.

Infatti, da questo momento sarà necessario che i professionisti quali:

  • Avvocati e Procuratori legali;
  • Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili;
  • Ragionieri e Periti commerciali;

prima di svolgere le attività per conto del datore di lavoro che ha conferito loro mandato, dovranno inviare una specifica richiesta all’INPS, senza la quale non potranno operare per loro conto.

 

La Legge n. 12/1979 e l’apertura alle altre professioni abilitate

 

Ai sensi dell’articolo 1, comma 1, della Legge n. 12/1979, tutti gli adempimenti in materia di lavoro, previdenza e assistenza sociale dei lavoratori dipendenti, quando non sono curati dal datore di lavoro, direttamente o a mezzo di propri dipendenti, non possono essere assunti se non da coloro che siano iscritti nell’Albo dei Consulenti del Lavoro, ad eccezione del caso in cui tali adempimenti siano svolti da altri professionisti – specificamente abilitati dalla legge – ossia professionisti iscritti all’Albo degli Avvocati o all’Albo dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili, i quali potranno svolgere attività in materia di lavoro, ma solo dopo aver comunicato lo svolgimento di tali attività alla sede territorialmente competente dell’Ispettorato del Lavoro.

E infatti, a partire dall’01/03/2018 è stata predisposta un’apposita procedura informatica che genera una banca dati presso l’Ispettorato del Lavoro all’interno della quale sono custodite tutte le informazioni relative ai professionisti che intendono operare ai sensi dell’art. 1 della L. n. 12/1979.

 

Come fare richiesta all’INPS per poter operare come intermediario

 

Adesso, anche per operare nei confronti dell’INPS tali soggetti dovranno inviare una richiesta per poter agire in qualità di intermediari, da inoltrare all’Istituto Previdenziale. La procedura è differente a seconda dei professionisti.

 

Come fare richiesta all’INPS per gli avvocati

 

Tali soggetti dovranno far pervenire la richiesta alla Direzione centrale Entrate e recupero Crediti, utilizzando la casella di Posta Elettronica Certificata comunicata ai rispettivi ordini.

La mail dovrà essere inviata all’indirizzo email dc.entraterecuperocrediti@postacert.inps.gov.it, specificando nell’oggetto “Richiesta di autorizzazione a svolgere attività in materia di lavoro previdenza ed assistenza sociale – Avvocato”.

Alla richiesta dovranno essere allegati alcuni documenti, ossia:

Dopo aver accertato la congruità dei suddetti documenti, la Direzione centrale Entrate e recupero Crediti dell’Istituto Previdenziale provvederà a fornire riscontro all’interessato a mezzo Posta Elettronica Certificata dell’avvenuta profilazione negli archivi degli intermediari certificati INPS.

 

Come fare richiesta all’INPS per i Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili.

 

Il Messaggio INPS citato segnala che si è attualmente in attesa di predisposizione di un canale diretto con il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili tramite il quale perverranno le comunicazioni di iscrizione/cessazione/sospensione dei professionisti iscritti all’Ordine.

In attesa di tale nuovo sistema, restano perciò vigenti le modalità di colloquio attualmente in uso tramite gli Albi provinciali, per cui la comunicazione dovrà pervenire alla casella di Posta Elettronica Certificata della Direzione centrale Organizzazione e sistemi informativi: dc.OrganizzazioneeSistemiInformativi@postacert.inps.gov.it.

All’interno dell’oggetto della mail dovrà essere specificato “Censimento iscritti Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili”.

 

Resta fermo come sia gli Avvocati che i Dottori Commercialisti, una volta censiti, potranno recarsi presso qualsiasi struttura territoriale INPS esibendo il modulo SC64 e richiedere il rilascio di PIN con l’estensione per operare per i servizi aziendali.

 

 

A cura di Antonella Madia

Mercoledì 7 Agosto 2019

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it