La rivalutazione dei beni d’impresa: nuova opportunità e convenienza

di Nicola Forte

Pubblicato il 29 aprile 2019



Le imprese potrebbero decidere nei prossimi mesi di aderire alla nuova possibilità di rivalutazione dei beni di impresa. La riapertura dei termini è contenuta nella legge di Bilancio 2019. In questo articolo analizziamo i possibili vantaggi offerti dalla rivalutazione dei beni d'impresa

rivalutazione beni di impresaLe imprese potrebbero decidere nei prossimi mesi di aderire alla nuova possibilità di rivalutazione dei beni di impresa.

La riapertura dei termini è contenuta nell’art. 1, commi da 940 – 950 della legge di Bilancio 2019 (L. n. 145/2018).

I contribuenti dovranno effettuare una valutazione di volta in volta a seconda della situazione in cui si trovano.

La convenienza sarà sicuramente maggiore per i beni riscattati al termine di un contratto di leasing.

In tale ipotesi, infatti, il costo fiscalmente riconosciuto è pari al costo del riscatto e quindi è di modesta entità. 

La rivalutazione dà luogo, sia pure al verificarsi di determinati presupposti, ad un incremento del valore fiscalmente riconosciuto.

Pertanto, nell’ipotesi di successiva cessione, la plusvalenza risulterà di un importo sensibilment