Rinuncia da parte dei soci ai crediti vantati verso la società: la prassi da seguire

ci avviciniamo alla fine dell'anno ed inizia il momento di verificare l'opportunità da parte dei soci di rinunciare ai crediti vantati verso la società, soprattutto se l'esercizio sociale dovesse chiudersi in passivo. In questo articolo verifichiamo la prassi da seguire dal punto di vista civilistico e fiscale per la corretta rinuncia e per non incappare nella tassazione di plusvalenze

 

Contenuto disponibile solo per utenti abbonati

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?


Partecipa alla discussione sul forum.