Riforma del fallimento e delle procedure concorsuali: le pillole

di Cinzia Mengozzi

Pubblicato il 1 dicembre 2017

proponiamo le principali pillole delle procedure concorsuali del futuro; la riforma del fallimento è in corso d'opera e a breve sono attesi i decreti delegati che renderanno operative le novità già delineate

Legge 19 ottobre 2017, n. 155, recante "Delega al Governo per la riforma delle discipline della crisi di impresa e dell'insolvenza" - Riforma del fallimento

Il Governo avrà 12 mesi di tempo per adottare uno o più decreti legislativi che andranno a riscrivere integralmente la legge fallimentare, la disciplina delle procedure concorsuali minori, la disciplina della composizione delle crisi da sovraindebitamento (Legge n. 3 del 2012) ed il sistema dei privilegi e delle garanzie.

PRINCIPI GENERALI PROCEDURALI

Il Governo adotterà un unico modello processuale per l'accertamento dello stato di crisi o di insolvenza del debitore, che ricalchi la procedura pre-fallimentare ex art. 15 l.f., modello con caratteristiche di particolare celerità, anche in fase di reclamo. In tale sede confluiranno tutte le domande ed istanze anche contrapposte di creditori, P.M. e debitore in vista dell’adozione o dell’omologazione da parte del Giudice competente della procedura più appropriata alla soluzione della crisi o insolvenza accertata. Si prevede l’inno