Il reato di omesso versamento dell'IVA 2014 scatta dal 28 dicembre 2015

***
A pochi giorni dalla scadenza del termine per il versamento dell’Iva dovuta in base alla dichiarazione annuale relativa all’anno 2014 (28 dicembre), evidenziamo ai Lettori le linee guida del reato di omesso versamento dell’Iva, di cui all’art.10-ter, del D.Lgs.n.74/2000.
Il reato di omesso versamento dell’Iva
Il D.L. n. 223 del 4 luglio 2006, convertito in legge n. 248/2006, ha sanzionato penalmente l’omesso versamento Iva.

Il comma 7, dell’articolo 35, del D.L. n.223/2006, al D.Lgs. n. 74/2000, dopo l’art. 10-bis ha inserito l’art. 10-ter (Omesso versamento di IVA), prevedendo che “la disposizione di cui all’articolo 10-bis si applica, nei limiti ivi previsti, anche a chiunque non versa l’imposta sul valore aggiunto, dovuta in base alla dichiarazione annuale, entro il termine per il versamento dell’acconto relativo al periodo di imposta successivo”.

La…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it