Le metodologie di controllo antiriciclaggio presso gli studi professionali

1. PREMESSA
Tempo addietro la G.D.F., con la circolare n. 83607 del 19.3.2012, ha fornito istruzioni ai propri uffici riguardo ai controlli antiriciclaggio sui professionisti giuridico/contabili.
In particolare, le istruzioni prevedono:

controlli di campionamento delle operazioni e prestazioni professionali da verificare;

richiesta dell’elenco dei clienti al fine di esaminare le operazioni con i clienti che risultano maggiormente ricorrenti o non operanti nella zona di competenza del professionista, per operazioni di importo significativo.

Le metodologie di controllo della GDF, in materia antiriciclaggio, in linea di massima, sotto il profilo procedurale, non si discostano molto dalla metodologia tipica delle verifiche fiscali.

2. ORGANISMI CHE POSSONO EFFETTUARE I CONTROLLI AI FINI ANTIRICICLAGGIO
Secondo l’art. 53, d.lgs. 231/2007, i controlli sono effettuati in collaborazione da diversi organismi istituzionali:

DIA e Nucleo speciale di polizia valutaria GDF e Reparti territoriali del Corpo sub delegati;

Collegi e ordini professionalisui professionisti indicati nell’articolo 12, comma 1, lettere a – c;

UIF con riguardo alle segnalazioni di operazioni sospette e ai casi di omessa segnalazione di operazione sospetta;

Autorità di vigilanza di settore(B.I., Isvap, Consob) nei confronti delle soggetti esercenti attività finanziari e società di revisione.

Il Nucleo speciale polizia valutaria della G.D.F. ha competenza esclusiva sui seguenti soggetti:

operatori finanziari e professionisti indicati nell’art.12;

esercenti attività di commercio di oro per finalità industriali o di investimento;

esercenti fabbricazione e commercio di oggetti preziosi;

esercenti commercio di cose antiche;

esercenti case d’asta;

uffici della PA;

società fiduciarie;

confidi;

ogni altro soggetto che rende servizi professionali in materia di contabilità e tributi, revisori legali, recupero crediti C/terzi, custodia e trasporto denaro contante, gestione case da gioco, agenzie immobiliari, agenzie giochi e scommesse.

Inoltre, ha competenza concorrente:

con gli ordini professionali nei confronti degli iscritti agli albi professionali, notai e avvocati quando in nome o per conto dei clienti compiono operazioni di natura finanziaria o immobiliare, apertura di conti o di gestione di conti bancari, libretti di deposito e conti di titoli;

con la Banca d’Italia nei confronti degli intermediari finanziari.

3. ATTIVITA’ ISPETTIVA
L’attività ispettiva è un’attività di polizia amministrativa volta ad:

accertare il corretto adempimento degli obblighi antiriciclaggio e le eventuali violazioni am.ve e/o penali;

contrastare il riciclaggio dei proventi illeciti (per la commissione dei reati ex artt.648vis e 648 ter c.p.) e il finanziamento del terrorismo (per la commissione dei reati ex art.270 bis e 270 quinquies c.p.);

ha carattere di flessibilità essendo calibrata in relazione alle dimensioni del soggetto da controllare e in relazione agli approfondimenti necessari sulla base degli input di controllo in possesso del Reparto operante;

è svolta secondo i generali canonidi legalità, trasparenza, efficacia e efficienza dell’azione am.va;

è eseguita in forza dei poteri di polizia economica e finanziaria di cui art.2, D.lgs. 68/2001, di polizia valutaria di cui DPR 148/88, di accesso all’Archivio dei rapporti finanziari di cui art.37, comma 4, D.L. 223/06.

L’attività ispettiva si classifica come:

ispezione, consiste nell’analisi approfondita della posizione del soggetto da controllare;

controllo, consiste nel riscontro di uno o più atti di gestione per la verifica degli adempimenti di carattere meramente formale:

. istituzione archivio unico informatico o del registro clientela;
. adeguata verifica clientela (identificazione …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it