La rilevazione dei crediti in bilancio e le problematiche fiscali che derivano da perdite e svalutazioni

di Celeste Vivenzi

Pubblicato il 5 maggio 2015

la rilevazione delle perdite su crediti presenta divergenze fra gli obblighi dei principi contabili e la deducibilità prevista dal TUIR: analisi del nuovo OIC 15, delle principali casistiche di perdite su crediti (fallimento, concordato preventivo ed altre procedure concosuali minori, cessione del credito, inesigibilità del credito), i casi di corretta deducibilità dal reddito d'impresa, la gestione delle imposte anticipate (con esempi pratici di calcolo e di scritture contabili)

La visione civilistica

I crediti vanno esposti in bilancio al valore di presunto realizzo (art.2426 c.c.) e, al fine della loro quantificazione, il nuovo principio OIC 15 impone di tener conto:

delle perdite per inesigibilità (devono gravare sul conto economico in cui tali perdite si potevano prevedere);

dei resi, sconti e abbuoni (i crediti devono essere indicat