Società in concordato preventivo e diritto annuale

di Sandro Cerato - Il Caso del Giorno

Pubblicato il 22 maggio 2014

anche le società che sono in procedura di concordato preventivo devono pagare il diritto annuale alle Camere di Commercio

Con la circolare del 5.12.2013 n. 201237, il Ministero dello Sviluppo economico ha definito gli importi del diritto camerale annuale per il 2014 confermando, nella sostanza, gli stessi importi e le medesime aliquote per scaglioni di fatturato in vigore dal 2011. Brevemente si ricorda che, sono tenuti al pagamento del diritto in esame tutti i soggetti che risultano iscritti nel Registro delle imprese, ovvero nel repertorio delle notizie Economiche e Amministrative (REA), alla data del 1° gennaio di ciascun anno, oppure si iscrivono nel medesimo registro o repertorio in corso d’anno.

Relativamente al quantum da versare per chi risulta già iscritto alla data del 01.01.2014, occorre precisare che è dovuto un importo di € 30,00 se il soggetto è iscritto al Repertorio Economico Amministrativo (REA). Più gravoso risulta essere, invece, il prelievo per i soggetti iscritti nella sezione speciale del Registro: società semplici non agricole (€ 200,00), s