Mediazione tributaria: sono operative le novità

di Sandro Cerato - Il Caso del Giorno

Pubblicato il 4 marzo 2014

un ripasso delle nuove regole appena entrate in vigore, che valgono per la mediazione tributaria obbligatoria per gli atti notificati da ieri 3 marzo

Con la C.M. n. 1 del 12.02.2014, l’Agenzia delle Entrate ha fornito taluni chiarimenti in ordine alle numerose modifiche apportate dalla Legge di stabilità 2014, in materia di reclamo e mediazione tributaria. Il primo chiarimento attiene l’entrata in vigore delle nuove disposizioni: le modifiche in argomento devono applicarsi agli atti notificati dal 02.03.2014, ovvero agli atti notificati a decorrere dal sessantesimo giorno successivo all'entrata in vigore della manovra 2014, avvenuta in data 27.12.2013.

Al riguardo, viene precisato che, soggiacciono alle nuove regole gli atti ricevuti dal contribuente a decorrere dal 02.03.2014 e che, a tal fine, rileva la data in cui la notifica dell’atto è stata perfeziona per il destinatario della stessa. Per quanto concerne, invece, le istanze riguardanti il rifiuto tacito della restituzione di tributi, sanzioni pecuniarie e interessi o altri accessori, le nuove regole della mediazione decorrono nel caso in cui, alla data del 02.03.2014, non sia già decorso il termine di 90 giorni dalla presentazione della relativa istanza di rimborso.

A seguito delle modifiche apportate dalla Legge di stabilità 2014, la presentazione dell'istanza di reclamo n