Il PVC si può sempre allegare

di Roberta De Marchi

Pubblicato il 30 novembre 2012

il PVC indicato nell'avviso di accertamento può essere allegato dal Fisco fra i documenti di causa

Con ordinanza n. 17940 del 19 ottobre 2012 (ud. 9 luglio 2012) la Corte di Cassazione torna sulla questione relativa all’allegazione del Pvc.

 

FATTO

La società ricorre per la cassazione della sentenza con cui la CTR della Lombardia ha accolto l'appello proposto dall'Agenzia delle entrate e, riformando la sentenza della CTP di Milano, confermato l'avviso di accertamento a suo tempo notificato.

Il giudice d'appello giunge a tale conclusione, ritenendo che sia decisivo il processo verbale della Guardia di Finanza al quale l'avviso faceva riferimento e che, notificato al legale rappresentante della società ricorrente, era stato, "... sia pure soltanto in questa sede, depositato agli atti del processo".

La ricorrente sostiene che l’art. 32 del D.Lgs. n.546/92 vietasse al giudice d'appello di far riferimento al processo verbale della Guardia di Finanza depositato in prime cure oltre il termine di legge, stante la tardiva costituzione dell'Ufficio, e neppure ritualmente depositato in secondo grado.