Finanziamenti soci ed aumento di capitale sociale mediante compensazione del credito del socio (seconda parte)

in questa parte dell’intervento analizziamo come vengono praticamente utilizzati i finanziamenti dei soci nelle operazioni di aumento e riduzione del capitale sociale

Per leggere la prima parte clicca qui

 

Secondo l’art. 46 TUIR, in merito agli aspetti fiscali del finanziamento dei soci, Le somme versate alle società commerciali e agli enti di cui all’articolo 73, comma 1, lettera b), dai loro soci o partecipanti si considerano date a mutuo se dai bilanci o dai rendiconti di tali soggetti non risulta che il versamento è stato fatto ad altro titolo”.

 

 

Tale disposizione, in virtù del richiamo generalizzato dell’IRES contenuto nell’art. 56 si applica anche alle imprese individuali e alle società di persone.

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it