L’accertamento esecutivo dal 1° ottobre 2011: norme e procedura

di Fabio Carrirolo

Pubblicato il 16 novembre 2011

una guida di 11 pagine all'applicazione del nuovo accertamento esecutivo che è in vigore già dall'1 ottobre di quest'anno

Aspetti generali

La riforma dell’esecutività dell’atto impositivo, intervenuta nel 2010, rende non più necessaria la cartella esattoriale determinando l’immediata assunzione dal ruolo da parte dell’agente della riscossione (Equitalia).

Il passaggio intermedio costituito dalla cartella viene quindi evitato, e l’avviso di accertamento o rettifica diviene quindi l’atto in base al quale possono essere direttamente richieste le somme dovute a titolo di imposte, sanzioni, interessi, con l’aggiunta degli aggi esattoriali.

Scarica il documento