Servizi digitali: domanda per il credito d’imposta

Servizi digitali: domanda per il credito d’imposta

Da ieri, 20 ottobre 2020, è possibile presentare la domanda di accesso al credito di imposta del 30% sulle spese sostenute nel 2019 dalle imprese editrici online. Possono accedere al credito d’imposta le imprese editrici di quotidiani e periodici con i seguenti requisiti: sede legale nello spazio economico europeo; residenza fiscale in Italia, o anche la presenza di una stabile organizzazione a cui sia riconducibile l’attività commerciale ammessa ai benefici; codice ATECO 58.13 (edizione di quotidiani); 58.14 (edizione di riviste e periodici); iscrizione al Registro degli operatori della comunicazione (ROC); impiego di almeno un dipendente a tempo indeterminato. Sono escluse le imprese editrici che beneficiano dei contributi diretti previsti dalle leggi n. 198 del 2016 e n. 70 del 2017.

 

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it