Riscossione: i termini sospesi prorogano i termini della riscossione di due anni

di Angelo Facchini

Pubblicato il 4 maggio 2020

Il Dl cura Italia porta delle differenze di scadenza dei termini di accertamento: Entrate e Riscossione si comportano in modo differente. Per le Entrate non opera la proroga biennale dei termini in scadenza nel 2020, per Riscossione, invece, la sospensione di tutti i termini di pagamento in scadenza tra l’8 marzo e il 31 maggio porta all’allungamento dei termini degli accertamenti.