INPS: istruzioni sulla CIG al 31 marzo 2021

di Angelo Facchini

Pubblicato il 15 marzo 2021

Con il messaggio n. 1008 del 2021, l’INPS recepisce le disposizioni del decreto Milleproroghe in riferimento alla proroga dei termini decadenziali relativi ai trattamenti connessi all'emergenza epidemiologica da Covid-19 che ha esteso fino al 31 marzo 2021 la possibilità di inviare all’Inps le istanze CIG e i modelli per il pagamento diretto della cassa integrazione. Rientrano nel differimento tutte le domande di cassa integrazione (ordinaria e in deroga), di assegno ordinario (ASO) dei Fondi di solidarietà bilaterali di cui agli articoli 26 e 40 del Dl n. 148/2015, del Fondo di integrazione salariale (FIS), nonché quelle di cassa integrazione speciale operai agricoli (CISOA) connesse all’emergenza, i cui termini di trasmissione sono scaduti al 31 dicembre 2020.