INAIL: rivalutazione infortunio e malattia

di Angelo Facchini

Pubblicato il 11 gennaio 2021



L’Inail, con la circolare n. 49 del 30 dicembre 2020, ha comunicato la rivalutazione annuale, con decorrenza 1° luglio 2020, delle prestazioni economiche per infortunio sul lavoro e malattia professionale nei settori industria, marittimo e agricoltura. La retribuzione media giornaliera per la determinazione del massimale e del minimale della retribuzione annua, nel settore dell’industria è stabilita a 79,2214 euro; la retribuzione annua minima ammonta a 16.636,20 euro; la retribuzione annua massima è di 30.895,80 euro. Per quanto riguarda il settore dell'agricoltura, la retribuzione convenzionale annua è fissata a 25.106,5216 euro, variabile a seconda di alcune categorie di lavoratori. L’assegno una tantum per i superstiti è stabilito a 10.050,0018 euro.