Governo: maxiemendamento su pensioni minime, e non solo

di Angelo Facchini

Pubblicato il 13 dicembre 2022

Si lavora a un maxiemendamento che toccherà più capitoli al fine di supportare i contribuenti. Si parte con l’aumento delle pensioni minime fino a 600 euro, si continua con la decontribuzione delle assunzioni under 35, la proroga del credito d'imposta per le Zes, e con un bonus Mezzogiorno per creare posti di lavoro.