Case antisismiche: il sismabonus spetta anche senza finitura

Con la risoluzione n. 14/E dell’8 marzo 2024, l’Agenzia delle entrate chiarisce che il “Sismabonus acquisti” è previsto per le case antisismiche ubicate all’interno delle zone classificate a rischio sismico 1, 2 e 3, anche se al momento dell’acquisto non sono stati completati i lavori di finitura, ma solo quelli strutturali, a condizione che l’intervento di demolizione e ricostruzione determini la riduzione di uno o due classi di rischio sismico e l’atto di compravendita sia stipulato entro i termini di vigenza del beneficio fiscale.

12 marzo 2024