Approvato il DEF

di Angelo Facchini

Pubblicato il 29 aprile 2020

Il Consiglio dei Ministri del 24 aprile ha approvato il nuovo DEF (Documento di Economia e Finanza). A causa della crisi pandemica il DEF 2020 è più essenziale rispetto ai precedenti: nel Documento è incluso un report dettagliato della situazione dell’Italia in seguito all’emergenza con dati sul tasso di disoccupazione (in aumento all’11,6%), occupazione (scesa del 2,2%) con un monte di ore lavorate crollato del 6,3%, redditi di lavoratori dipendenti (che diminuiranno del 5,7% per il ricorso alla cassa integrazione) e dati sulla spese delle famiglie. Per il 2020 si prevede una contrazione del Pil per il 2020 pari a 8 punti percentuali, con un indebitamento netto delle PA al 10,4% del Pil; per il 2021 si prospetta un parziale recupero reale del 4,7%.