Agenzia delle entrate: per l’IVA al 10% sugli integratori alimentari serve la classificazione delle Dogane

L’Agenzia delle entrate, con la consulenza giuridica n. 2/2024, spiega che per applicare l’aliquota Iva ridotta, del 10%, alle vendite di integratori alimentari, è necessario che i prodotti siano stati classificati nella voce doganale 2106 della nomenclatura combinata di cui al regolamento Cee 2658/87, allegato 1. Per beneficiare dell’Iva al 10%, quindi, è necessario un preventivo interpello delle Dogane.

07 maggio 2024