Presentazione del modello 770/2022 entro il 31 ottobre 2022

di Devis Nucibella

Pubblicato il 14 ottobre 2022

Entro il prossimo 31 ottobre 2022 i sostituti d’imposta devono presentare il Modello 770/2022, per comunicare i dati relativi alle ritenute operate nell’anno 2021 non già comunicati tramite i mod. C.U. (ritenute operate su dividendi, redditi di capitale, ecc.) ed i relativi versamenti effettuati, unitamente alla gestione del risultato finale a debito/credito.
Il modello va presentato in via telematica all’Agenzia entrate, direttamente dal sostituto d’imposta (anche tramite società appartenenti al gruppo) oppure tramite un intermediario abilitato.

Modello 770 2022: riquadro Redazione della dichiarazione

modello 770 2022 31 ottobreNel modello 770/2022 è presente il riquadro “Redazione della dichiarazione” composto da 2 sezioni:

  • Quadri compilati e ritenute operate: dove si indicano i quadri di cui si compone il modello 770;
     
  • Gestione separata: da compilare in caso di trasmissione del modello con più flussi.

modello 770 2022 31 ottobre

E, inoltre, presente il campo “Tipologia invio”, la cui compilazione è prevista per indicare la tipologia di invio che si effettua con il modello e dove si indica il:

  • codice 1 qualora il sostituto opti per l’invio di un unico flusso contenente tutti i dati gestiti nel modello 770 e cioè redditi di lavoro dipendente, di lavoro autonomo, di capitale, di locazione breve e diversi;
     
  • codice 2 qualora il sostituto opti per l’invio separato dei dati relativi a detti diversi redditi; il sostituto può effettuare invii separati sia autonomamente che avvalendosi di un altro soggetto incaricato.

 

Per il campo “Casi di non trasmissione dei prospetti ST, SV e/o SX” si indica

  • codice 1 nel caso di amministrazioni dello Stato, comprese quelle con ordinamento autonomo, non obbligate a compilare i prospetti ST, SV e SX;
     
  • codice 2 nel caso di sostituto che non abbia operato ritenute relative al periodo 2021 e che non è pertanto obbligato a compilare i prospetti ST e SV.

 

Sezione Quadri compilati e ritenute operate

La sezione “Quadri compilati e ritenute operate” si utilizza per indicare i quadri che compongono la dichiarazione, barrando le relative caselle.

Vanno compilate le caselle relative alle ritenute operate, indicando il flusso che viene trasmesso con la dichiarazione contenente i dati riferiti ai seguenti redditi per i quali le ritenute siano state operate.

 

Dipendente

ritenute su redditi di lavoro dipendente e assimilati

Autonomo

ritenute su redditi di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi

Capitale

ritenute su dividendi, proventi e redditi di capitale, ricomprendendo le ritenute su pagamenti relativi a bonifici disposti per il recupero del patrimonio edilizio e per interventi di risparmio energetico (art. 25 del D.L. 78/2010), già presenti nel Quadro SY

Locazioni brevi

ritenute sulle locazioni brevi, inserite nella CU

Altre ritenute

ritenute su somme liquidate a seguito di: pignoramento presso terzi; a titolo di indennità di esproprio o per cessioni volontarie in procedimenti espropriativi; per acquisizioni coattive da occupazioni d’urgenza

 

La casella “Incaricato in gestione separata” viene barrata dal solo intermediario (es: commercialista o consulente del lavoro) nel caso in cui il sostituto, che ha aderito al separato invio dei flussi del modello 770, si avvalga di un intermediario per la predisposizione di un flusso della dichiarazione (es: lavoro dipendente), mentre l’altro flusso (es: lavoro autonomo) è inviato dal medesimo sostituto di imposta oppure di più intermediari per la predisposizione dei flussi della dichiarazione (es: lavoro dipendente da parte di Tizio ed il lavoro autonomo da parte di Caio).

In tal caso dovendo sempre indicare il codice 2 nella casella “Tipologia invio”.

 

Sezione Gestione separata