CIG in deroga 2021: istruzioni per la verifica di disponibilità risorse

di Antonella Madia

Pubblicato il 20 dicembre 2021



La concessione della CIG in deroga è ammessa per tutto il 2021, ma è subordinata alla verifica di disponibilità di risorse, e a specifici step procedurali, resi noti dall’INPS.

La Legge di Bilancio 2021, L. n. 178/2020, ha previsto una proroga riguardante la cassa integrazione (CIG) in deroga nell’ambito di crisi aziendali.

Su tale argomento ritorna anche l’Istituto Previdenziale chiarendo le modalità di erogazione del trattamento in deroga per al massimo 12 mesi, e sulla base di quali condizioni è possibile accedervi.

 

CIG in deroga 2021: la normativa

cig in deroga 2021La Legge 30 dicembre 2020 n. 178 ossia la Legge di Bilancio 2021, con l’art. 1, comma 286, ha previsto ulteriori periodi di trattamento di integrazione salariale in deroga nei limiti della durata massima di 12 mesi anche non continuativi, dei quali possono fruire le aziende per crisi aziendali incardinate presso le unità di crisi del Ministero dello Svil