Decreto Sostegni: indennità omnicomprensiva e novità in materia di disoccupazione

di Antonella Madia

Pubblicato il 6 aprile 2021



Il Decreto Sostegni interviene per ristorare quelle attività economiche che, a causa del perdurare della crisi sanitaria ed economica, hanno perso una grossa parte delle loro entrate (se non tutte). Ma non solo: oltre a un’indennità una tantum di 2.400 euro, il Legislatore introduce una semplificazione dell’accesso al sussidio di disoccupazione NASpI.
Vediamo meglio le novità.

Il Decreto Sostegni: novità in tema di lavoro

decreto sostegni indennità disoccupazioneIl Decreto Sostegni (Decreto Legge n. 41 del 22 marzo 2021), recante “Misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici, di lavoro, salute e servizi territoriali virgole connesse all'emergenza da COVID-19”, prevede numerose misure di sostegno nei confronti dei soggetti economici in ragione del protrarsi dello stato di emergenza, prevedendo non solo un'apposita indennità una tantum e omnicomprensiva, ma anche un alleggerimento dei criteri per poter accedere alla disoccupazione per l'anno 2021.

Di tali novità si occupa anche l'INPS, che prende in esame entrambi gli aspetti segnalati, fornendo le prime istruzioni di dettaglio.

 

NdR: Potrebbe interessarti anche...

Disoccupazione e bonus IRPEF: come inserirli in dichiarazione

Bonus Inps Decreto sostegni: domanda entro il 31 maggio 2021

Indennità per i lavoratori stagionali del turismo, dello spettacolo e dello sport

 

Indennità una tantum

Come già anticipato, il Decreto Sostegni prevede specifiche mis