Fattura di dicembre 2020 spedita a gennaio 2021 – Risposta al volo

di Danilo Sciuto

Pubblicato il 18 febbraio 2021

Fatture di dicembre 2020 spedita a gennaio 2021: quando rilevano ai fini IVA e IRPEF nel caso di contabilità semplificata con opzione prevista dall'articolo 18 comma 5 DPR 600/72?

Fattura di dicembre 2020 spedita a gennaio 2021

DOMANDA

Un mio cliente, impresa in semplificata che ai fini Irpef fruisce del regime “della registrazione” (ossia registrato=pagato/incassato), di cui all’articolo 18 comma 5 del Dpr 600/73.

Una fattura attiva, datata 29/12/2020, viene emessa (ossia inviata allo SdI) in data 7/1/2021.

Chiedo:

  • In che periodo va imputata la relativa iva a debito? A Dicembre o a Gennaio?
  • A quale esercizio appartiene il relativo ricavo? 2020 o 2021?

 

RISPOSTA

Ai fini Iva, l’imposta va considerata nel mese di dicembre.

Il termine entro il quale essa può essere emessa (ossia 12 giorni se immediata, o entro il 15 del mese successivo se differita) non ha alcuna rilevanza a tali fini.

Vale dunque la data di riferimento indicata nella fattura, ossia 29/12/2020.

Ai fini Irpef, vale la regola indicata nell’articolo 18 comma 5 citato nella domanda.

Il ricavo concorrerà dunque alla formazione del reddito dell’anno in cui la fattura viene registrata, a prescindere da ogni altro aspetto, quale potrebbe essere quello della competenza o dell’incasso effettivo.

Al riguardo, considerato che la fattura è stata emessa (spedita) a gennaio, la registrazione non potrà che avvenire nel 2021, sicchè tale ricavo sarà imputabile solo in tale anno, e quindi dichiarato in Redditi22.

 

Potrebbe interessarti anche: 

Fatture emesse a cavallo di anno dai semplificati con opzione

Principio di competenza e registrazione fatture

La data di registrazione delle fatture emesse: riflessioni sul tema

Sulla registrazione delle fatture di dicembre 2020 spedite a gennaio nelle contabilità semplificate con opzione

 

A cura di Danilo Sciuto

17 febbraio 2021