Bonus anti-Covid: sanificazione ed adeguamento

di Claudio Sabbatini

Pubblicato il 21 luglio 2020

L’Agenzia delle Entrate è intervenuta fornendo le istruzioni per usufruire del bonus anti Covid introdotto dal Decreto Rilancio per la sanificazione e l’adeguamento degli ambienti di lavoro. Facciamo il punto sui soggetti ammessi, le spese ammissibili, le modalità di accesso all’agevolazione, ecc…

Bonus sanificazione e adeguamentoBonus sanificazione e adeguamento

Con il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate 10 luglio 2020, n. 259854 (di seguito il Provvedimento) e la C.M. 10 luglio 2020, n. 20/E (di seguito la Circolare) viene approvato il modello e vengono fornite le istruzioni per fruire dei bonus anti-Covid previsti dal Dl 34/2020 (Decreto Rilancio) per la sanificazione e l'adeguamento degli ambienti di lavoro.

(Per approfondire..."Credito d’imposta sanificazione e acquisto dispositivi di protezione")

I bonus riguardano:

  • le spese di sanificazione e acquisto dei dispositivi di protezione individuale (articolo 125, Dl 34/2020);
  • le spese di adeguamento degli ambienti di lavoro (articolo 120, Dl 34/2020).

L’esame deve tener conto della distinzione tra il bonus sanificazione e il bonus adeguamento, in quanto hanno un ambito soggettivo ed oggettivo differente tra loro.

Data la rilevanza delle disposizioni è opportuno riportare i relativi testi normativi.

Dopo ciò si analizzeranno le disposizioni mediante una tabella di raffronto.

 

Art. 120 - Credito d'imposta per l'adeguamento degli