Voucher Innovation Manager: la presentazione delle domande

E’ stato pubblicato il decreto MISE che stabilisce termini e modalità di presentazione delle domande d’iscrizione all’elenco degli innovation manager.

A partire dal 27 settembre 2019 i singoli professionisti e le società di consulenza potranno inoltrare le proprie domande per essere ammessi all’albo degli innovation manager.

Le aziende che impiegano professionisti iscritti a tale albo potranno così accedere al voucher stanziato dal Ministero.

 

Che cos’è il Voucher per Innovation Manager

 

Il voucher per l’Innovation Manager è un contributo a fondo perduto erogato sotto forma di voucher concedibile in regime “de minimis, ai sensi del Regolamento UE n. 1407/2013 (disciplinato dall’art. 1, co. 228, 230-231 della Legge di Bilancio 2019 (L.145/2018), pubblicata in GU Serie Generale n.302 del 31/12/2018 – Suppl. Ordinario n. 62).

Il MiSE con decreto del 29/07/2019 ha emanato le disposizioni attuative dell’intervento volto ad agevolare l’acquisizione di consulenze manageriali finalizzate a sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale delle PMI e delle reti d’impresa.

L’accesso per la presentazione delle domande per il voucher da parte delle imprese sarà possibile dal 7 novembre 2019.

 

La figura dell’Innovation Manager

Voucher per Innovation ManagerL’innovation manager è una figura non solo a cavallo tra funzioni di business e tecnologia, ma in stretto rapporto anche con due dipartimenti che un tempo lontano erano meno coinvolti nelle dinamiche innovative, ovvero procurement e human resources (HR), che oggi invece posso acquisire un ruolo sempre più di spicco nel gestirle e generarle.

Il decreto direttoriale, segue la legge di bilancio e il decreto ministeriale 7 maggio 2019, nella previsione di uno stanziamento di 25 milioni di euro all’anno per il 2019, 2020 e 2021, per voucher compresi tra 25 mila e 80 mila euro, nella forma di consulenze dirette ai manager dell’innovazione, spiega le modalità d’iscrizione all’elenco dei manager , indicando la modulistica e prevedendo la creazione di un albo.

Il voucher finanzia le spese sostenute per le prestazioni di consulenza specialistica rese da un manager dell’innovazione, iscritto all’apposito elenco istituito dal Mise.

La consulenza prestata dall’innovation manager deve essere regolata da un apposito contratto di consulenza di durata non inferiore a nove mesi e prevedere l’inserimento temporaneo del manager in azienda.

Sul piano dei contenuti, la consulenza finanziabile deve essere finalizzata a indirizzare e supportare i processi di innovazione aziendale attraverso l’introduzione di una o più delle tecnologie abilitanti previste dal Piano Impresa 4.0.

 

 

Voucher Innovation Manager: chi può beneficiarne

 

Possono beneficiare della misura agevolativa le imprese operanti su tutto il territorio nazionale che alla data di presentazione della domanda nonché al momento della concessione del contributo possiedono i seguenti requisiti:

 

  • qualificarsi come micro, piccola o media impresa ai sensi della normativa vigente;

 

  • non rientrare tra le imprese attive nei settori esclusi dall’articolo 1 del Regolamento UE n. 1407/2013 della Commissione, del 18.12. 2013 “De Minimis”;

 

  • avere sede legale e/o unità locale attiva sul territorio nazionale e risultare iscritte al Registro delle imprese della Camera di commercio territorialmente competente;

 

  • non essere destinatarie di sanzioni interdittive ai sensi dell’articolo 9, comma 2, del decreto legislativo 8 .06.2001, n. 231 e risultare in regola con il versamento dei contributi previdenziali;

 

  • non essere sottoposte a procedura concorsuale e non trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione anche volontaria, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente ai sensi della normativa vigente;

 

  • non aver ricevuto e successivamente non rimborsato o depositato in un conto bloccato aiuti sui quali pende un ordine di recupero, a seguito di una precedente decisione della Commissione Europea che dichiara l’aiuto illegale e incompatibile con il mercato comune.

 

Possono inoltre beneficiare del Voucher anche le reti d’impresa.

 

Ammontare del Voucher per Innovation Manager

L’agevolazione è costituita da un contributo in forma di voucher concedibile in regime “de minimis” ai sensi del Regolamento (UE) n. 1407/2013.

Il contributo…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it