Decreto crescita 2019 - testo coordinato DL 34/2019 convertito in Legge 28/6/2019 n. 58

Decreto crescita 2019: pubblichiamo il testo coordinato del D.L. 30 aprile 2019 n. 34, convertito con modificazioni nella Legge 28 giugno 2019 n. 58

Il testo del Decreto crescita 2019 prevede:

  • sgravi e incentivi Decreto Crescita 2019fiscali, andando a ritoccare il trattamento fiscale di ammortamenti, mini-Ires, Imu, credito d’imposta per spese di ricerca & sviluppo, “sisma-bonus”;
  • modifiche al regime forfettario;
  • modifiche alla cedolare secca sugli affitti
  • estensione della definizione agevolata;
  • disposizioni per il rilancio degli investimenti privati;
  • norme per la tutela del Made in Italy, ma non solo;
  • l’agevolazione del bonus aggregazioni che prevede vantaggi per i soggetti nati dalle operazioni di aggregazione aziendale (con fusione, scissione o conferimento d’azienda). Vediamone quindi le caratteristiche, i requisiti di accesso e i casi di decadenza.
  • il Legislatore ha compreso come limitare il risarcimento del danno derivante da infortunio sul lavoro secondo il criterio delle poste indistinte possa effettivamente comportare una diminuzione del diritto al risarcimento del danno per il lavoratore leso;

 

  • nuovi obblighi per chi affitta case vacanza. Analizziamo i nuovi adempimenti sugli affitti brevi: in particolare la novità del codice identificativo che permetterà la tracciabilità fiscale delle locazioni turistiche;
  • semplificazioni per le procedure di fruizione della tassazione agevolata sui redditi derivanti dall’utilizzo di taluni beni immateriali, cosiddetta Patent Box, consentendo ai contribuenti di determinare e dichiarare direttamente il proprio reddito agevolabile in alternativa alla procedura di accordo preventivo e in contraddittorio con l’Agenzia delle entrate.
  • proroga stabilita dal D.L. Crescita e dunque per individuare se è possibile o no rateizzare i versamenti dopo il 30 settembre.
  • misure previste per il rilancio dell’edilizia: incentivi, agevolazioni, esenzioni, sisma bonus, contributi..
  • invio dei corrispettivi telematici: decorso il primo semestre “variabile” di applicazione delle novità legislative, una volta a regime, il tempo a disposizione per l’invio all’Agenzia delle entrate sarà tassativamente di 12 giorni, per ora si fa in tempo entro il mese successivo

***

Il testo di questo provvedimento Decreto crescita 2019 è stato oggetto di tanti approfondimenti sulle pagine di CommercialistaTelematico.com, si veda ad esempio la sezione: Decreto crescita 2019, tutti gli approfondimenti

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it