Affitti e locazioni: nuovo modello RLI

di Gianfranco Costa

Pubblicato il 8 aprile 2019

L’Agenzia delle Entrate ha integrato il modello RLI e ha fornito le relative istruzioni per l’opzione al regime di cedolare secca per i contratti aventi unità immobiliari commerciali di categoria catastale C/1 e relative pertinenze.

Contratto di affitto firmatoL’Agenzia delle Entrate, con il provvedimento n. 64442 del 19.03.2019, ha integrato il modello RLI e ha fornito le relative istruzioni con l’opzione per il regime di cedolare secca per i contratti aventi unità immobiliari commerciali di categoria catastale C/1 e relative pertinenze.

La norma è entrata in vigore dall'1/1/2019 per effetto dell’articolo 1 comma 59 della L. 145/2018, prevedendo l’estensione del regime sostitutivo di cui all’articolo 3 del D.lgs. 23/2011 anche ai contratti di locazione, stipulati nel 2019, aventi ad oggetto immobili classificati catastalmente nella categoria catastale C/1 (Negozi e botteghe) di superficie non superiore a 60