INPS: importi massimi e minimi di prestazioni e retribuzioni per l’anno 2019

di Antonella Madia

Pubblicato il 11 febbraio 2019



L’INPS, con due recenti circolari, fissa rispettivamente minimali e massimali di retribuzione per l’anno 2019 e gli importi per i trattamenti e le indennità (es. NASpI e DIS-COLL) stabiliti in misura massima per il nuovo anno 2019

INPS: importi massimi e minimi di prestazioni e retribuzioni per l’anno 2019Le Circolari nn. 5 e 6 del 25 gennaio 2019 dell’INPS si occupano di fissare rispettivamente minimali e massimali delle retribuzioni per l’anno 2019 e gli importi per i trattamenti e le indennità (es. NASpI e DIS-COLL) stabiliti in misura massima per il nuovo anno.

Stabiliti gli importi 2019

La Circolare INPS n.6 dello scorso 25 gennaio 2019 ha reso noto il limite minimo di retribuzione giornaliera e l’aggiornamento degli altri valori per il calcolo di tutte le contribuzioni dovute in materia di previdenza ed assistenza sociale per la generalità dei lavoratori dipendenti.

Con Circolare n. 5 del medesimo giorno, l’Istituto ha invece reso noti gli importi massimi – stabiliti per l’anno corrente – con riferimento ai trattamenti quali (senza citarli tutti) indennità di disoccupazione NASpI, indennità di disoccupazione DIS-COLL, indennità di disoccupazione agricola, oltre che per i FdS per il credito e il credito cooperativo.

Minima