Cartella, nulla la notifica solo al professionista

di Davide Di Giacomo

Pubblicato il 15 dicembre 2018



La notifica della cartella di pagamento che contiene gravi irregolarità sulla dichiarazione dei redditi è nulla se notificata solo al commercialista e non al contribuente. L’obbligo di comunicazione sussiste e condiziona la validità della cartella di pagamento quando dal controllo emergono incertezze su aspetti rilevanti della dichiarazione

Cartella, nulla la notifica solo al professionistaLa notifica della cartella di pagamento che contiene gravi irregolarità sulla dichiarazione dei redditi è nulla se notificata solo al commercialista e non al contribuente.

L’obbligo di comunicazione sussiste e condiziona la validità della cartella di pagamento quando dal controllo emergono incertezze su aspetti rilevanti della dichiarazione (Cass n. 31432/2018).

La cartella di pagamento: natura giuridica

E’ un atto amministrativo di esecuzione, avente natura di intimazione al pagamento e di avviso di mora, che racchiude le funzioni di titolo esecutivo (ruolo e precetto). Essa non è un atto impositivo ma è un atto dell’agente di riscossione redatta  secondo il modello approvato con decreto del Ministero delle finanze (art. 25, comma. 2, Dpr n. 602/1973) e deve contenere l’intimazione ad adempiere l’obbligo risultante dal ruolo entro il termine di sessanta giorni dalla notificazione, con l’avvertimento che, in mancanza, si procederà ad esecuzione forzata.

L’art. 7 della legge n. 212/2000 (Statuto del contribuente) stabilisce che gli atti dell’amministrazione finanziaria sono motivati secondo quanto