Fattura elettronica obbligatoria B2B e B2C: una rivoluzione

di Giuseppe Zambon

Pubblicato il 8 ottobre 2018



L’Italia ha deciso di rendere obbligatoria la fattura in formato elettronico anche nel B2B (Business to Business) e nel B2C (Business to Consumer), chiedendo al Consiglio UE di poter derogare agli artt. 218 e 232 della Direttiva IVA per i soggetti IVA diversi da quelli che applicano il regime delle piccole imprese. Attraverso questo approfondimento cerchiamo di individuare pregi e difetti e problemi ancora irrisolti nella gestione della Fattura Elettronica

fattura elettronica obbligatoriaLa genesi della fattura elettronica va ricercata, a livello europeo, nel recepimento della Direttiva 2014/55/UE del 16
aprile 2014 relativa alla fatturazione elettronica negli appalti pubblici. Quindi solo nel B2G (Business to Government).

L’Italia ha deciso di rendere obbligatoria la fattura in formato elettronico anche nel B2B (Business to Business) e nel B2C (Business to Consumer), chiedendo al Consiglio UE di poter derogare agli a