Il ravvedimento operoso di violazioni con valenza penale è possibile?

di Mario Agostinelli

Pubblicato il 14 febbraio 2018



segnaliamo una posizione del Fisco che appare incongrua: per il contribuente sarebbe impossibile il ravvedimento delle frodi IVA una volta che sia stato emesso il relativo PVC; siamo sicuri che tale ravvedimento non sia possibile?

In sede di Telefisco incrocio la risposta concernente la possibilità di regolarizzare mediante ravvedimento operoso la violazione amministrativa avente anche valenza penale. Ad avviso dell’amministrazione tale tipologia di violazione non è ravvedibile perché non semplice frutto di errore o colpa ma del dolo, che non è contemplato dalle disposizioni in materia di ravvedimento.

Tale interpretazione implica estendere l’accertamento tributario amministrativo anche agli elementi soggettivi della violazione, accertamento prerogativa del procedimento penale e non certo di quello tributario.

La risposta, per altro, apre il dibattito su un altro tema: le sanzioni amministrative maggiorate in caso di “fro