Rottamazione delle liti pendenti: la circolare ritardataria

di Valeria Nicoletti

Pubblicato il 27 settembre 2017

con scarso tempismo (scusateci l'eufemismo) il Fisco ha emanato nuove FAQ per chiarire gli ultimi dubbi in tema di rottamazione delle liti pendenti: la circolare ricorda tra l'altro che in caso di adesione alla sanatoria diventano esigibili eventuali contributi INPS

Kot Software Pacchetto Rottamazione Liti Fiscali Pendenti | Commercialista TelematicoAd una settimana dalla scadenza della definizione agevolata delle liti pendenti arriva la seconda circolare dell’Agenzia, la n. 23/E del 25 settembre 2017, che si aggiunge alla n. 22/E del 28 luglio 2017, nonché al provvedimento direttoriale n. 140316/2017 del 21 luglio 2017.

La circolare, articolata in domande e risposte, si propone di sciogliere i dubbi dei contribuenti che vogliono accedere alla procedura.

Di particolare pregio è la risposta fornita in merito alle liti riguardanti gli atti dell’agente della riscossione, dove si specifica che, oltre al presupposto relativo alla qualità di parte “formale” dell’Agenzia delle Entrate, per la definibilità della controversia occorre anche che la materia del contendere riguardi la legittimità del credit