Il ravvedimento dello spesometro, la Comunicazione dei dati delle fatture

Nell’ambito delle misure di contrasto all’evasione in materia di Iva, con il D.L. 22 ottobre 2016, n. 193, convertito con modificazioni dalla L. 1° dicembre 2016 n. 225, riguardante la “comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute”, è stato previsto che, in riferimento alle operazioni rilevanti ai fini dell’imposta sul valore aggiunto effettuate, i soggetti passivi, come regola generale, devono trasmettere telematicamente all’Agenzia delle entrate, entro l’ultimo giorno del secondo mese successivo ad ogni trimestre, i dati:

di tutte le fatture emesse nel trimestre di riferimento;

e:

delle fatture di acquisto ricevute e registrate ai sensi dell’art. 25 del decreto Iva, ivi comprese le bollette doganali,

nonché:

i dati delle relative variazioni.

Si è precisato “come regola generale”, in quanto per l’anno 2017, l’art. 4, secondo periodo del comma 4, del D.L. 22 ottobre 2016, n. 193, convertito, con modificazioni, dalla L. 1º dicembre 2016, n. 225, prevede espressamente che “le comunicazioni possono essere effettuate per il primo semestre entro il 16 settembre 2017 [prorogato al 28 settembre 2017] e per il secondo semestre entro il mese di febbraio 2018”.

A sua volta, il provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate 27 marzo 2017, n. 58793, ha disposto che per l’anno 2017, le comunicazioni possono essere effettuate per il primo semestre entro il 16 settembre 2017 [prorogato al 28 settembre 2017], e per il secondo semestre entro il mese di febbraio 2018.

Ne deriva che i termini per la trasmissione dello spesometro possono essere così schematizzati…  Continua nel PDF a leggere sul Ravvedimento dello spesometro—&gt…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it