Crediti d'imposta spettanti: novità e chiarimenti dalle Entrate

L’Agenzia delle entrate ha fornito gli ultimi chiarimenti sui crediti d’imposta spettanti da inserire in dichiarazione dei redditi: tra le novità di quest’anno c’è anche quello riguardante il credito d’imposta per erogazioni liberali a sostegno degli investimenti in favore della scuola (cd. school bonus).
****
L’Agenzia delle Entrate con la corposa circolare n.7/E del 4 aprile 2017 ha fornito, tra i tanti chiarimenti, anche le istruzioni operative in merito ai crediti di imposta da inserire in dichiarazione dei redditi.
In particolare va evidenziato che nel quadro G, del modello 730/2016, il contribuente deve indicare gli eventuali crediti di imposta spettanti; tra questi vi rientrano, anche :

i crediti d’imposta relativi ai fabbricati;

il credito d’imposta per il reintegro delle anticipazioni sui fondi pensione;

il credito d’imposta per i redditi prodotti all’estero;

il credito d’imposta per gli immobili colpiti dal sisma in Abruzzo;

il credito d’imposta per l’incremento dell’occupazione;

il credito d’imposta per le mediazioni;

il credito d’imposta per le erogazioni liberali a sostegno della cultura – Art bonus;

il credito d’imposta per negoziazione e arbitrato;

il credito d’imposta per erogazioni liberali a sostegno degli investimenti in favore della scuola – School bonus;

il credito d’imposta per la videosorveglianza.

Vediamo di analizzare alcune di questi appositi righi….
Continua nel Pdf…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it