L’importanza dell’iscrizione al CONI per le associazioni sportive dilettantistiche

Pubblicato il 1 aprile 2017

le sponsorizzazioni sono deducibili senza limitazioni dallo sponsor che ha effettuato il versamento nei confronti di una società sportiva dilettantistica a condizione che sia iscritta nel registro telematico gestito dal CONI

fiscus-stadioLe sponsorizzazioni sono deducibili senza limitazioni dallo sponsor che ha effettuato il versamento nei confronti di una società sportiva dilettantistica a condizione che sia iscritta nel registro telematico “gestito” dal CONI. Solo in questo caso opera la presunzione assoluta di spesa pubblicitaria, prevista entro il limite di 200.000 euro, dall’art. 90 della legge n. 289/2002. Diversamente, in mancanza dell’iscrizione nel registro del CONI, non trovando applicazione la predetta presunzione, la spesa potrebbe essere riqualificata di rappresentanza, con evidenti conseguenze sulla deducibilità anche ai fini IVA. Il principio è stato affermato dalla Corte di Cassazione con l’Ordinanza 21 marzo 2017, n