Le criticità della rottamazione delle cartelle (non conta la data di notifica ma… e le cartelle non Equitalia…?)

Pubblicato il 2 novembre 2016

uno dei provvedimenti più interessanti per i contribuenti del decreto collegato alla Legge di Bilancio 2017 è quello della rottamazione delle cartelle: in questo articolo puntiamo il mouse sui punti critici da analizzare prima di aderire alla sanatoria

equitalia-chiusaUno dei temi di maggiore interesse in questo periodo è rappresentato dalla c.d. “rottamazione” dei ruoli prevista dal decreto legge n. 193 del 22 ottobre 2016 (G.U. del 24 ottobre 2016). Il predetto decreto, collegato alla legge di bilancio del 2017, prevede la possibilità di versare il debito del tributo risultante dalla cartelle ed i relativi interessi, unitamente alle eventuali spese della procedura, l’aggio e i diritti di notifica senza pagare, invece, le sanzioni e gli interessi di mora.

Il provvedimento in rassegna prevede che i contribuenti interessati alla definizione presentino un’apposita istanza. Entro quindici giorni dall’entrata in vigore del decreto, Equitalia pubb