Depositi e magazzini in stato di abbandono: è possibile sfuggire alla TARI - tassa rifiuti?

Prosegue, senza sosta, l’offensiva degli uffici tributi comunali nella richiesta della T.A.R.I. su depositi e magazzini commerciali ed industriali benché inutilizzabili, ovvero in stato di abbandono.
Con pervicacia, disattendendo il contenuto delle linee guida fornite dal Ministero dell’economia e delle finanze ai Comuni nel 2013 sulla corretta applicazione della TARES (tassa rifiuti e servizi) nonché le istruzioni impartite dalla Direzione Centrate Fiscalità Locale Servizio III, (R.M. 19.03.1999, n. 45/E), le Amministrazioni richiedono il versamento della tassa indipendentemente dall’idoneità lei locali commerciali ed industriali alla produzione di rifiuti.
AMBITO NORMATIVO
Come noto, la TA.RI. (Tassa Rifiuti) ha sostituito, a decorrere dall’1 gennaio 2014, i preesistenti tributi dovuti al Comune da cittadini, enti ed aziende quale pagamento del servizio di raccolta e …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it