IVA per cassa: attenzione all'opzione in scadenza per il 30 settembre

Come noto, a far data dall’anno 2012, è entrato in vigore il nuovo regime della liquidazione Iva per cassa (di cui all’art. 32-bis, D.L. n. 83/2012) che consente di rinviare il versamento dell’Iva al momento dell’incasso/pagamento delle fatture del soggetto interessato (la scelta non è poi così semplice in quanto occorre tenere in considerazione i maggiori costi per la tenuta della contabilità e le difficoltà pratiche di gestione).

Nota: l’art. 32-bis del D.L. n. 83-2012 dispone che la norma si applichi alle cessioni di beni e alle prestazioni di servizi effettuate da soggetti passivi con volume d’affari non superiore a 2 milioni di euro, nei confronti di cessionari o di committenti che agiscono nell’esercizio di impresa, arte o professione, l’imposta sul valore aggiunto diviene esigibile al momento del pagamento dei relativi corrispettivi.
Per i medesimi soggetti l’esercizio del diritto alla detrazione dell’imposta relativa agli acquisti dei beni o dei servizi sorge al momento del pagamento dei relativi corrispettivi. In ogni caso, il diritto alla detrazione dell’imposta in capo al cessionario o al committente sorge al momento di effettuazione dell’operazione, ancorché il corrispettivo non sia stato ancora pagato .
L’imposta diviene, comunque, esigibile dopo il decorso del termine di un anno dal momento di effettuazione dell’operazione e il regime di cui al comma 1 si rende applicabile previa opzione da parte del contribuente, da esercitare secondo le modalità individuate con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate”

IL REGIME IVA PER CASSA IN PRATICA: ANALISI DEGLI ASPETTI PIU’ IMPORTANTI
OPZIONE E REVOCA
Il Contribuente che intende optare per il regime Iva per cassa ex. art. 32–bis, D.L. 83/2012 deve adottare il comportamento concludente e manifestare la relativa opzione nella prima dichiarazione Iva successiva all’esercizio dell’opzione; l’opzione è vincolante per almeno un triennio, salvo il caso …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it