Le reiterate condotte penali tributarie legittimano l’accertamento anticipato


la Cassazione ha ritenuto legittimo l’avviso di accertamento anticipato, giustificato dal pericolo derivante da reiterate condotte penali tributarie commesse dal contribuente accertato

 

Contenuto disponibile solo per utenti abbonati

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?


Partecipa alla discussione sul forum.