La comunicazione delle minusvalenze nel modello 770

di Nicola Forte

Pubblicato il 17 luglio 2015

le cessioni e le altre operazioni sulle partecipazioni che possono dare luogo ai redditi diversi di cui all’articolo 67 del Tuir devono essere indicate nel modello 770 ordinario, nel quadro SO, anche se dalla cessione scaturisce una minusvalenza

 

Le cessioni e le altre operazioni che possono dare luogo ai redditi diversi di cui all’art. 67, c. 1, lett. c – c–quinquies, del Tuir (azioni, quote di Srl, altre partecipazioni, diritti di opzione...) devono essere indicate nel modello 770 ordinario, quadro SO, anche se dalle cessioni scaturisce una minusvalenza. La soluzione si desume direttamente dalle istruzioni allegate per la compilazione del modello.

I soggetti interessati alla compilazione del predetto quadro sono i notai, gli altri intermediari professionali, e le società ed enti emittenti che intervengono, anche come controparti, nelle predette operazioni. In particolare, i dati relativi all’operazione, da indicare all’interno del quadro SO sono: la causale, l’oggetto, la data, l’ammontare, la quantità, il numero degli intestatari, l