FISCUS di Aprile: speciale sulla Voluntary Disclosure

di Fiscus

Pubblicato il 11 maggio 2015



La procedura di Voluntary Disclosure è (probabilmente) l'ultima occasione per i contribuenti che detengono patrimoni all'estero non dichiarati di sanare le proprie pendenze col fisco italiano, prima che diventino sempre più stringenti le norme penali contro l'evasione fiscale. Questo numero di Fiscus vuole essere un vademecum alla corretta gestione della procedura di Voluntary Disclosure

La procedura di Voluntary disclosure è (probabilmente) l'ultima occasione per i contribuenti che detengono patrimoni all'estero non dichiarati di sanare le proprie pendenze col fisco italiano, prima che diventino sempre più stringenti le norme penali contro l'evasione fiscale. Questo numero di Fiscus vuole essere un vademecum alla corretta gestione della procedura di Voluntary Disclosure

 

In questo numero

La voluntary disclosure (a cura di Fabio Carrirolo)

La procedura per aderire alla voluntary disclosure (Ennio Vial e Vita Pozzi)

Il nuovo reato di autoriciclaggio (Fabio Carrirolo)

Procedura di voluntary disclosure: suggerimenti per un buon approccio con la clientela (Alessandro Mattavelli)

Il nuovo reato di autoriciclaggio e le responsabilità dei professionisti del settore fiscale (Giovambattista Palumbo)

La “lista Falciani”: tra luci e ombre del contenzioso e la voluntary disclosure (Valeria Nicoletti)

Voci dal Forum: Deposito estero da dichiarare nel quadro RW

 

Ricordiamo che abbiamo a disposizione:

1) un ottimo software per la simulazione del calcolo della Voluntary disclosure

2) un ottimo formulario per la raccolta dei dati per gestire la Voluntary Disclosure

 

Scarica il documento