L’impignorabilità della prima casa

di Nicola Forte

Pubblicato il 28 ottobre 2014

la norma che dovrebbe impedire la pignorabilità dell'abitazione principale è davvero funzionale alla tutela dell'abitazione del contribuente?

La disposizione che impedisce ad Equitalia il pignoramento dell’abitazione principale è applicabile a tutti i procedimenti in corso, anche se sorti anteriormente al provvedimento che l’ha introdotta, cioè il c.d. “Decreto del fare” (D.L. 98/2013). L’indicazione proviene dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 19270 del 2014. Tuttavia, in molti casi, il soggetto debitore sarà comunque esposto all’espropriazione dell’immobile ancorché utilizzato quale abitazione principale.

La disposizione in rassegna “blocca” i procedimenti esecutivi nei confronti dei contribuenti che hanno debiti con il Fisco iscritti a ruolo e sono proprietari solo dell’abitazione principale ove risiedono anagraficamente. L’unica eccezione al divieto di procedere all’esecuzione riguarda le abitazioni di lusso individuate in base alla categoria catastale. Si considerano tali gli immobili aventi categor