Associazioni sportive dilettantistiche: l’importanza delle comunicazioni al pubblico

di Nicola Forte

Pubblicato il 25 ottobre 2014

le società di capitali senza scopo di lucro, le cooperative e le associazioni esercenti attività sportive dilettantistiche, che intendono beneficiare della speciale disciplina fiscale, avente ad oggetto l’attribuzione di una serie di agevolazioni per il settore, devono prevedere nei relativi statuti alcune clausole particolari

(il 12 novembre il Commercialista telematico trasmetterà in diretta streaming una video conferenza con relatore il Dott. Nicola Forte, avente ad oggetto le ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE, a breve tutti i dettagli: seguici!!)

 

Le società di capitali senza scopo di lucro, le cooperative e le associazioni esercenti attività sportive dilettantistiche, che intendono beneficiare della speciale disciplina fiscale, avente ad oggetto l’attribuzione di una serie di agevolazioni per il settore, devono prevedere nei relativi statuti alcune clausole particolari.

Tale soggetti, al fine di ottenere il riconoscimento delle finalità sportive non solo devono affiliarsi ad una federazione o ad un ente di promozione sportiva, ma devono anche essere iscritte in un apposito registro telematico gestito dal CONI. Inoltre, devono adottare uno statuto conforme alle prescrizioni contenute nei commi 17 e 18 dell’art. 90 della legge 27