Associazioni sportive dilettantistiche: i controlli del Fisco per il regime forfetario o agevolato

di Ignazio Buscema

Pubblicato il 21 giugno 2014

come è noto le associazioni sportive dilettantistiche godono di un regime estremamente favorevole per la determinazione del reddito e delle imposte per le attività non commerciali: analizziamo quali sono i controlli che il Fisco effettua per scoprire se dietro tali associazioni si nascondano fatti di evasione o elusione fiscale

Opzione al “regime agevolato” di cui alla L. 16 dicembre 1991, n. 398

In tema di associazioni sportive dilettantistiche, la normativa civilistica e fiscale risulta essere la seguente: D.Lgs. 460/97 (riordino disciplina tributaria enti non commerciali), art. 90 Legge 289/02 (disposizione per l’attività sportiva dilettantistica)1, art. 148 D.P.R. 917/86 (regime IRES delle associazioni sportive dilettantistiche), art. 4 D.P.R. 633/72 (regime Iva delle associazioni sportive dilettantisti