Acquisto della prima casa: le agevolazioni si riallineano, saranno cancellati i riferimenti alle caratteristiche di lusso di cui al DM del 1969

di Alessandro Borgoglio

Pubblicato il 25 giugno 2014

il decreto sulle semplificazioni presentato la settimana scorsa riallinea la disciplina dell’Iva agevolata per l'acquisto della prima casa a quella prevista per l’imposta di registro

Con l’articolo 33 dello schema di decreto legislativo sulle semplificazioni del 19 giugno 2014, il governo intende riallineare la disciplina Iva dell’agevolazione “prima casa” a quella prevista in materia di imposta di registro per il medesimo regime agevolativo, eliminando, quindi, il riferimento alle caratteristiche di lusso di cui al DM 2 agosto 1969.

Nell’ambito della riforma della tassazione sui trasferimenti immobiliari, operata mediante l’articolo 10 del D.Lgs. 23/2011, con effetto a decorrere dal 1° gennaio 2014, il legislatore è intervenuto sull’articolo 1 della Tariffa, Parte Prima, allegata al DPR 131/1986, in modo da modificare sia l’aliquota proporzionale dell’imposta di registro che l’ambito operativo riguardante l’agevolazione “prima casa”.

In particolare, è stata ridotta dal 3% al 2% l’imposta proporzionale di registro ed è stato previsto che il beneficio fiscale si applichi nel caso trasferimento di “case di abitazione, ad eccezion