Imprese di costruzione: l’esenzione dall’IMU per i fabbricati invenduti

di Sandro Cerato - Il Caso del Giorno

Pubblicato il 27 maggio 2014

le imprese di costruzione che hanno goduto dell'esenzione dalla seconda rata dell’IMU 2013 degli immobili merce previa presentazione della dichiarazione IMU entro il prossimo 30 giugno

L’art. 2 del DL 31.8.2013 n. 102 (conv. L. 28.10.2013 n. 124) contiene, come noto, talune disposizioni che prevedono l’esclusione dall’IMU per “i fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati”: per effetto della suddetta disposizione, gli immobili merce delle imprese di costruzione non hanno scontato la seconda rata (saldo) IMU relativa al 2013 e sono stati esentati dal pagamento dall’imposta in argomento a decorrere dal 01.01.2014.

Per poter beneficiare dell’agevolazione in esame è necessario, però, il rispetto di determinate condizioni.

 

In primo luogo, gli immobili invenduti delle imprese edili non devono essere concessi in locazione a terzi soggetti, ovvero utilizzati temporaneamente delle stesse imprese costruttrici. Si rammenta, al riguardo, che, basta locare l’immobile, anche per un solo giorno, per perdere il beneficio dell’esenzione IMU per tutto il periodo di imposta: s