Notifica nulla se manca l’indirizzo del destinatario

di Enzo Di Giacomo

Pubblicato il 15 marzo 2014

per essere valida la notifica, una cartella deve indicare nella relata l'indirizzo del contribuente destinatario a cui è stata inviata

L’omissione della notifica di un atto presupposto rappresenta un vizio procedurale che comporta la nullità dell’atto consequenziale notificato.

Pertanto se il contribuente eccepisce di non aver ricevuto un avviso di accertamento e l’ufficio non esibisce la cartolina di ricevimento, la cartella di pagamento è nulla.

 

Quanto precede è contenuto nella sent. 20 novembre 2013, n. 177/20/13 della CTR di Roma, da cui emerge che se nella cartella di pagamento da notificare manca l’indirizzo del destinatario l’atto è nullo.

La disciplina della notifica degli atti tributari è contenuta negli artt. 137 e ss. del C.p.c., che a sua volta richiama l’art. 16, comma 2, del D.lgs n. 546/1992. Quest’ultima norma richiama l’art. 60, c. 1, lett. a, del Dpr n. 600 del 1973, il quale prevede che le